Datagate

In questo momento gli occhi del mondo sono puntati sui potenti della terra per la nota vicenda del Data Gate rivelata dall’informatico statunitense Edward Snowden, riguardante il sistema di intercettazione globale approntato e reso operativo dalla ormai famigerata National Security Agency, al quale la Russia di Putin sembra aver contrapposto un sofisticato metodo di intercettazione diffusa, basato sul tentativo di compromettere più livelli di sicurezza nei complessi apparati governativi.

Leggi tutto

Dispositivi portatili e sicurezza

La sicurezza informatica, fino a qualche anno fa, era appannaggio di centri elaborazione dati ed aziende, poiché la maggior parte dei dati appetibili per i criminali informatici era costituita dalla proprietá intellettuale, dai brevetti, dalle informazioni riservate che avessero un valore economico, che fossero rivendibili sul mercato ad eventuali competitors di chi aveva subito la sottrazione.

Leggi tutto

IPhone5 e biometria

Il nuovo iPhone 5 ha integrato un lettore di impronte digitali che permette di attivare e proteggere i programmi e dati contenuti nel telefono. Viene spontaneo, a chi si occupa di tecnologie e riservatezza, riflettere sull’adozione di un simile dispositivo su un apparato che, per sua natura, opera secondo regole conosciute solo dal suo produttore ed è connesso alle linee telefoniche.

Leggi tutto