Vietato pubblicare atti di indagine

Con il provvedimento del 15 gennaio 2020 l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha censurato il comportamento di una testata giornalistica responsabile di aver pubblicato integralmente un avviso di conclusione delle indagini preliminari a carico di alcuni Avvocati, con diffusione di informazioni relative non solo alle rispettive posizioni processuali ma anche a luogo e data di nascita, residenza, indirizzo di studio, numero di cellulare.

Leggi tutto

Videosorveglianza: evoluzione normativa

Per i cittadini continua ad aggravarsi la sindrome del pesce rosso, sia perché di videosorveglianza si parla sempre e comunque (e di solito a sproposito), sia perché le varie videocamere (telefonini, webcam, telecamere di sorveglianza, riprese televisive, ecc.) continuano a mostrare i vizi e le virtù di migliaia di italiani poco attenti ai fatti loro (o, quantomeno, poco inclini a farseli privatamente) e ad alimentare processi a raffica per separazioni, per interferenze illecite nella vita privata, per diritti d’immagine, per violazione della riservatezza, ecc.

Leggi tutto