Errore di sistema

É il titolo del libro che ha rivelato al mondo la vita e le gesta di Edward Snowden, il giovane che ha deciso, dopo quasi un decennio passato a lavorare per le principali agenzie di intelligence statunitensi, di rivelare il progetto di intercettare e analizzare i dati delle comunicazioni di tutto il pianeta, cittadini USA inclusi, inizia con il racconto di un bimbo curioso, che scopre l’informatica, grazie al padre ingegnere, e se ne appassiona, fino a farne un obiettivo prima di studio e poi di lavoro, traendone grandi soddisfazioni, sia da adolescente che da giovane lavoratore.

Leggi tutto

Stretta sulle intercettazioni

La nuova disciplina delle intercettazioni non soddisfa gli inquirenti e non agevola gli imputati, nè i loro difensori, apparendo un nuovo “pasticcio” italiano che, nel maldestro tentativo di tutelare la riservatezza di chi potrebbe finire sui giornali o essere intercettato senza essere indagato, non affronta il problema principale: la responsabilità degli uffici giudiziari.

Leggi tutto

Spie, segreti e sicurezza

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Roma, a carico dei fratelli Occhionero, ritenuti responsabili di aver violato decine di sistemi informatici italiani e stranieri, privati e pubblici, incluse alcune infrastrutture critiche, ha improvvisamente portato all’attenzione dei media il problema della sicurezza informatica contro attacchi che fanno leva sull’elemento debole di ogni strategia: l’essere umano.

Leggi tutto

Sistemi informatici e sicurezza

Come ogni anno, dal 1996, il Computer Security Institute di S. Francisco – struttura accreditata e compartecipata dal Federal Bureau of Investigation statunitense, attraverso la collaborazione della propria Computer Intrusion Squad – ha recentemente reso noti i risultati della statistica sui computer crimes, liberamente disponibile, in versione integrale, all’indirizzo www.gocsi.com (ovviamente in lingua inglese).

Leggi tutto

Intercettazione delle comunicazioni telematiche

L’evoluzione del sistema normativo operata dal Legislatore con la Legge 547/1993 non poteva, ovviamente, trascurare di operare una profonda riforma del sistema di tutela delle comunicazioni, estendendo le sanzioni già previste per le aggressioni poste in essere alle comunicazioni telegrafiche e telefoniche a tutte quelle forme di trasmissione realizzabili con sistemi informatici.

Leggi tutto