Spie, segreti e sicurezza

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Roma, a carico dei fratelli Occhionero, ritenuti responsabili di aver violato decine di sistemi informatici italiani e stranieri, privati e pubblici, incluse alcune infrastrutture critiche, ha improvvisamente portato all’attenzione dei media il problema della sicurezza informatica contro attacchi che fanno leva sull’elemento debole di ogni strategia: l’essere umano.

Leggi tutto